Coppa Lazio…il sogno continua !

cropped-connect_08-1.jpgOra è il momento di crederci e non ci si può più nascondere. Infatti adesso, dopo l’impresa con cui mercoledì sera hanno battuto fuori casa il Pontinia nella sfida che valeva l’accesso alle Final Four, le ragazze della Connect Priverno non possono più evitare di sognare. All’inizio di questa stagione nessuno avrebbe immaginato che questa squadra avrebbe fatto così tanto bene al suo primo anno nella massima serie regionale e che addirittura sarebbe arrivata a giocarsi un trofeo in un’occasione così prestigiosa come le Final Four del 17 e 18 dicembre, che quest’anno si terranno a Viterbo. La stagione è ancora molto lunga e quindi occorrerà, nonostante l’entusiasmo, tenere alta la concentrazione ma la determinazione con cui si è arrivati a conquistare quest’obiettivo è già grande motivo di orgoglio per la squadra e la società. Dopo il tre a tre dell’andata, le ragazze di Mister Marconi erano chiamate a fare risultato sul campo del Pontinia, una delle realtà rivelazioni del campionato ed hanno risposto presente all’appello, fornendo una prova di grande spessore, imponendosi con il risultato finale di due a uno. La prima frazione è stata completamente appannaggio delle biancorosse, che si sono portate nei primi dieci minuti in vantaggio di due reti, sfruttando l’arma del contropiede e le marcature di Giada Gabrielli e Cristina Ceci. Le Privernati sono riuscite sempre ad essere padrone del campo, creando molte occasioni per arrotondare il vantaggio, ma non riuscendo a chiudere definitivamente la gara. Nella ripresa sono usciti la grande qualità e il temperamento della squadra di casa, che ha messo sotto pressione le avversarie, prima accorciando le distanze e poi sbagliando un calcio di rigore. Dopo la sofferenza iniziale, comunque, le ragazze di Mister Marconi, nonostante fossero rimaneggiate dagli infortuni, si sono ricompattate e hanno retto molto bene alla pressione delle pontine, che cercavano il pareggio che avrebbe significato il passaggio del turno. Alla fine questo non è avvenuto e al triplice fischio è scattata la festa in casa Connect, non solo per il grande traguardo raggiunto e l’orgoglio che ciò comporta, ma anche per le situazione di difficoltà in cui questa vittoria è maturata, grazie al prezioso contributo di tutti i singoli componenti della grande famiglia Connect. Adesso però è giusto continuare a sognare, è giusto crederci, è giusto tentare di farsi valere, perché se è vero che le avversarie delle finali sono tre colossi del calcio a 5 capitolino, è altrettanto vero che in campionato la Connect ha dimostrato di poter battere chiunque, avendo già sconfitto nettamente Real Balduina e Briciola. La squadra, quindi, non ha niente da perdere e dovrà andare a Viterbo con la leggerezza di chi si trova per la prima volta davanti uno scenario così importante, ma anche consapevole dei propri mezzi e delle proprie capacità. Smettere di sognare ora sarebbe assurdo: queste ragazze ci hanno abituato a grandi imprese, a gettare sempre il cuore oltre l’ostacolo, ad esaltarsi proprio quando le difficoltà aumentano, ed è per questo che siamo assolutamente sicuri che ci renderanno orgogliosi di aver sempre creduto nelle loro grandi potenzialità e qualità! Insomma, tra qualche settimana, tutti a Viterbo!!

Martina Nobili

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *